Incidente Stradale

Assicurazioni: ecco gli incidenti che costano di più

Quali sono le cause dei danni più costosi?

Quali sono le tipologie di incidente che causano il maggior numero di perdite da un punto di vista economico per le compagnie assicurative operanti in Italia? A rivelarlo ci ha pensato qualche settimana fa l’interessante report Global Claims Review realizzato da Allianz Global Corporate & Specialty (AGSC) che ha preso in esame in maniera approfondita ben 470.000 sinistri avvenuti nel corso degli ultimi cinque anni in più di 200 Paesi nel mondo, pari a livello monetario circa a 58 miliardi di euro.

Che si tratti di imprese specializzate nella commercializzazione di prodotti quali Rc Auto, Viaggi o assicurazioni per la casa, nessun ambito sembra rimanere esente dal trend che è stato evidenziato; nel nostro Paese gli indennizzi maggiori vengono corrisposti a seguito di incidenti collegati al mal funzionamento di prodotti specifici o al loro guasto. Quella che mette in luce questa elaborazione è una dinamica molto importante e totalmente locale: se a livello mondiale infatti gli indennizzi derivati da incidenti si collegano principalmente a eventi catastrofici quali, giusto per fare qualche esempio, uragani o esplosioni, nel nostro Paese la casistica più frequente quando si parla di perdite è da collegarsi a sinistri dovuti a prodotti difettosi, arrivando a rappresentare più di un quarto (28%) del valore totale di tutti gli incidenti registrati.

Tra le varie richieste di risarcimento per numero più frequenti secondo il Global Claims Review di AGSC ci sono quelle che riguardano la contaminazione dei cibi e degli alimenti, ma anche relative al non funzionamento delle dotazioni elettriche, degli elettrodomestici e degli apparecchi da cucina più in generale. Molto frequenti anche gli incidenti sul luogo di lavoro.

In questo contesto, quali sono le aspettative per il futuro? Secondo gli esperti il ruolo della tecnologia sarà determinante, in quanto porterà enormi benefici sotto il profilo del business, ma si dovrà considerare anche un aumento dei rischi e delle richieste di risarcimento. Grazie alle innovazioni, comunque, sarà possibile fare maggiori pianificazioni per evitare gli incidenti prevedibili e liquidare i sinistri in modo più veloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *